Un filo di fumo

«Dove il grigio del cielo col grigio del mare si confondeva, alto, come se il malotempo non lo toccasse, un filo di fumo nero di pece spaccava in due l’orizzonte».
(A. Camilleri, Un filo di fumo)

Come per i viaggiatori, anche per i terricoli un filo di fumo all’orizzonte è una traccia da seguire o il sintomo di un accaduto che vale la pena di verificare: e si va a scoprire, per cercare di capire, e lo si aspetta, in qualche modo, per trasformarlo in presente.
Nel nostro caso si tratta di una nuova rubrica – spesso breve, a volte più lunga – che vuole ospitare l’opinione o la voce che i lavoratori, i collaboratori o gli amici della nostra Fondazione vogliono condividere con l’obiettivo di far riflettere, di strappare un sorriso a una giornata o semplicemente di raccontare un fatto o commentare un testo o un argomento che li ha colpiti.
L’argomento non è fisso e i lettori sono sollecitati, se vogliono, a contribuire contattando direttamente la redazione oppure anche solo scrivendo a redazione@educattepeople.it.

Salvare il mondo“, il primo dei contributi che va a popolare questa rubrica, è un titolo importante: cominciamo da qui, dalla condivisione che è già traccia e curiosità di capire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *