Estate: grigliate di carne e rischi per la salute. Un decalogo

In questo periodo di vacanze estive e gite fuori città può esser utile far attenzione all’uso della cottura della carne per evitare o rendere minimi i rischi per la salute. Quali? Secondo quanto emerge da ricerche sul rapporto fra uso di carne rossa e cancro (soprattutto del colon), è utile tenere a mente alcune piccole regole, formulate dall’ American Institute for Cancer Research.
I consigli utili per la cottura delle carni sono riassumibili in un Decalogo:

  1. Grigliare non solo carne rossa, ma anche carne bianca, pesce e verdure così da ridurre il rischio di sviluppare sostanze nocive. IL pesce ha bisogno di un minor tempo di cottura.
  2. Marinare, se possibile, la carne così da sfruttare l’azione protettiva dei condimenti usati.
  3. Alternare sullo spiedo la cottura di carne e verdure.
  4. Usare anche Erbe e spezie che diminuiscono la formazione di sostanze cancerogene.
  5. Limitare l’esposizione al fumo.
  6. Pulire bene la griglia eliminando i residui bruciacchiati adesi alla griglia e più pericolosi.
  7. Ridurre il tempo di cottura, magari tagliando la carne a piccoli pezzi.
  8. Usare per la griglia tipi di legno duro che bruciano a temperatura più bassa.
  9. Eliminare, prima della cottura, il grasso visibile o scegliere carni più magre. Il grasso, che cola sulla fiamma, produce sostanze nocive che il fumo porta sulla carne.
  10. Girare spesso la carne sul barbecue in maniera da ridurre le ‘bruciature’ sulla carne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *