Casa Fogliani non vende

Attraverso l’acquisto di prodotti di altissima qualità provenienti da un territorio prezioso si contribuisce a progetti ad alto valore sociale: per questo gli Shop di Casa Fogliani non sono semplici punti di distribuzione di merci e ogni guadagno è un passo in più per il futuro di qualcuno.

Non bevande, non salumi e nemmeno prodotti caseari: Casa Fogliani non vende merci, ma regala speranze e lo fa investendo le marginalità ricavate dalla vendita dei prodotti del marchio per il sostegno economico di giovani bisognosi, privi di mezzi, ma desiderosi di crescita e di formazione.

Un progetto virtuoso di cui l’offerta di prodotti enogastronomici di alta qualità è mezzo essenziale, ma mai fine; un progetto concreto a cui contribuisce ogni acquirente o consumatore delle eccellenze dell’officina creativa nata in seno alla villa signorile di Castelnuovo Fogliani.

Oltre ad agevolazioni e contributi economici, un ulteriore sviluppo del progetto ad alto valore sociale prevede l'”adozione” di uno o più studenti in estrema difficoltà per tutto il percorso universitario: almeno un giovane all’anno, già a partire dal 2019, vedrà aprirsi la possibilità, altrimenti preclusa, di formazione in un Ateneo prestigioso, con il costante supporto di EDUCatt che fornirà non solo assistenza economica, ma anzitutto accoglienza, cibo, assistenza medica, legale e linguistica. Il primo studente è già in fase di selezione grazie al sostegno e alla collaborazione del Centro di Ateneo per la Solidarietà Internazionale (CeSi) e della Fondazione Italia Uganda.

La certezza è di spendersi per qualcosa che vale, la speranza è di trovare l’appoggio in primis di coloro che EDUCatt lo vivono e lo animano quotidianamente, e poi dell’intera comunità universitaria, per riuscire nel concreto a cambiare le sorti di chi, per caso, fato o destino che dir si voglia, è nato tra gli ultimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *