Studio e lavoro, un binomio vincente in EDUCatt

Riuscire a coniugare studio e lavoro è possibile in Università Cattolica grazie allo Student Work, il primo contratto di lavoro a tempo determinato per giovani studenti.

È proprio grazie a questa innovativa e preziosa formula che EDUCatt coinvolge nell’erogazione dei suoi servizi sempre più studenti: nel 2019 sono stati 52 i giovani coinvolti, una tendenza che andrà sempre a crescere.

Si tratta di uno dei tanti modi nei quali si cerca di concretizzare il soddisfacimento del Diritto allo Studio: uno degli impegni della Fondazione è infatti quello di creare per gli studenti sempre più occasioni di orientamento al lavoro, con un’attenzione sempre rivolta al profitto accademico.

Primo in Italia, lo Student Work attivato da EDUCatt è un vero e proprio contratto di lavoro a tempo determinato ideato per offrire un’occasione di sostegno allo studio per quanti non potranno beneficiare di altri tipi di aiuti economici. Requisito preferenziale per la selezione è infatti quello di risultare idonei non beneficiari di borse di studio e di non avere altri contratti o essere destinatari di altre forme di sovvenzioni.
Il tipo di collaborazione è pensato con tempi e modi tali da non compromettere il tempo da dedicare allo studio e alla frequentazione dei corsi accademici. L’orario di lavoro è determinato in formula part time, compreso tra un minimo di 6 ore ed un massimo di 18 ore settimanali distribuite fino a sei giorni lavorativi, con un massimo di 4 ore giornaliere.

Per questo le formule di collaborazione proposte sono pensate per garantire adeguato spazio allo studio e, spesso, per offrire opportunità di fare esperienze lavorative affini al proprio percorso di studi o utili per acquisire competenze spendibili. L’idea di EDUCatt, inoltre, è quella di operare una progressiva sistematizzazione dei percorsi, in modo che si possano differenziare le formule anche sulla base dell’impegno richiesto e del punto del percorso accademico in cui si trova lo studente.

Tanto più che, negli anni, questo sistema ha dato luogo a risultati molto positivi sia per la Fondazione sia per gli studenti che hanno avuto modo fare al suo interno le loro prime esperienze lavorative: molti hanno sviluppato competenze professionali che hanno potuto fruttuosamente impiegare dentro e fuori dall’università.

Molti dei servizi erogati dalla Fondazione, inoltre – dai servizi librari, alle agevolazioni economiche, allo staff che porta EDUCatt a partecipare a diversi progetti europei – si avvalgono oggi della competenza di giovani che si sono formati in Università Cattolica e che in EDUCatt hanno potuto individuare il loro percorso lavorativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *