L’identità digitale dello studente in Europa: MyAcademicID National Workshops

Sei workshop per tutta Europa per esplorare il potenziale di MyAcademicID, un electronic identificator che permetterà agli studenti di muoversi in tutti i Paesi facenti parte del progetto.

La progressiva trasformazione digitale del programma Erasmus – che prevede un approccio sempre più telematico da parte di chi si avvicina al periodo di studio all’estero e di chi sta vivendo o ha vissuto in passato questa esperienza – rende sempre più necessarie modalità sicure e immediate per garantire agli studenti una migliore identificazione online e la disponibilità di tutti i servizi digitali necessari per vivere al meglio l’Erasmus; in contemporanea le università europee hanno un crescente bisogno delle informazioni relative ai ragazzi facenti parte del programma, tramite un sistema di trasmissione dati affidabile e privo di rischi.

È qui che entra in gioco l’electronic identificator MyAcademicID (MyAID): parte integrante del precedente Progetto ESC (European Student Card, che prevede il riconoscimento, tramite una card, degli studenti all’interno delle università coinvolte nel progetto), MyAID vuole rispondere all’obiettivo di garantire, per il 2021, uno scambio sicuro e privo di ostacoli di informazioni legate allo studente universitario e di offrire ai partecipanti l’accesso ai servizi elettronici tramite un’unica procedura di iscrizione. MyAcademicID si inserisce nella serie di progetti per cui il gruppo di lavoro di europrogettazione di EDUCatt va «in missione» offrendo la propria collaborazione e facendo rete con gli altri team europei.

Al fine di approfondire ed esplorare in che modo gli istituti di istruzione superiore, gli studenti, i fornitori di servizi e gli identity providers possano beneficiare del progetto di collegamento e di identificazione digitale promosso da MyAID, è stata organizzata una serie di National Workshops, nel corso della primavera e dell’estate 2020, in sei Paesi europei. Dalla Germania (a Berlino si svolgerà il primo workshop online il 18 marzo) alla Grecia, passando poi per l’Italia e arrivando in Spagna, Francia e Svezia, la discussione coinvolgerà gli stakeholder nazionali coinvolti nell’istruzione superiore e nella digitalizzazione. Con lo scopo di creare un ambiente digitale sicuro e privo di ostacoli, il progetto MyAcademicID sta mettendo le basi per un futuro del diritto allo studio universitario tecnologico, fluido e affidabile.

Per maggiori informazioni:
https://www.myacademic-id.eu/news/16-myaid-national-workshops

Logo di MyAID

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *