«I will work hard»: la storia di Denish

Se oggi Denish muove i primi passi concreti nel suo nuovo (promettente) futuro è anche grazie a tutti quelli che attraverso l’acquisto dei prodotti del marchio Casa Fogliani® hanno creduto, e continuano a credere, nel fine del progetto solidale sotteso: il sostegno degli ultimi.

Un brillante studente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore iscritto al corso in Sustainable agriculture for food quality and environment ha concluso con successo gli esami e si prepara per il secondo anno di studi: fino a qui nessuna notizia sorprendente, se non fosse che Denish è nato in un paese rurale dell’Uganda del nord e, fino all’anno scorso, non avrebbe nemmeno potuto sperare in una laurea presso un prestigioso ateneo privato italiano. 

Cresciuto in una famiglia di sei figli orfana di padre, in cui le scarse risorse finanziare sono sempre state destinata ai beni primari – ovvero cibo, vestiti e alloggio –, la volontà e l’attitudine di Denish al proseguimento degli studi si sono scontrate con grandi ostacoli economici già alla fine del primo ciclo di studi. Grazie all’introduzione dell’istruzione secondaria gratuita da parte del governo ugandese Denish ha potuto proseguire il suo percorso di istruzione secondaria durante il quale si è dimostrato uno studente diligente e volenteroso, al punto che il governo dell’Uganda ha incentivato la persecuzione dei suoi studi alla Makerere University attraverso una borsa di studio.

L’occasione che lo ha portato in Italia è l’incontro con Padre Charles Vura Obulejo, prete ugandese con parrocchia in Italia, che ha notato la grande volontà del giovane intento a lottare per cambiare le sorti della sua famiglia e della sua comunità, e l’ha segnalato ad un docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore della sede di Piacenza perché iniziasse un percorso di specializzazione nel campo dell’agricoltura sostenibile. Da qui diverse istituzioni hanno agito in sinergia per dare all’impegno di Denish il riconoscimento che merita e per offrirgli l’opportunità di aprirsi la strada a un futuro più promettente: grazie a una borsa di studio dell’Istituto Toniolo di Studi Superiori e al progetto sociale dal marchio Casa Fogliani® Denish può concentrarsi sugli studi potendo contare sul sostegno per tutto ciò che è necessario, dal vitto e alloggio, dal vestiario all’assistenza sanitaria, fino agli strumenti di studio e di tutto quanto è indispensabile per una vera accoglienza.

La storia di Denish incrocia inconsapevolmente quella di molte altre persone che in questi mesi hanno consumato prodotti del marchio Casa Fogliani®, il progetto sociale di EDUCatt che reinveste le marginalità ricavate dalla vendita di prodotti gastronomici nel futuro di giovani promettenti, “adottandoli” per l’intero percorso universitario: sono giovani che, per meri ostacoli economici, non possono nemmeno sperare in un percorso formativo specializzante, ma che non mancano del talento, della volontà e della tenacia per raggiungere con successo i titoli di studio sognati.

La speranza è che la volontà di Denish di reinvestire le competenze nel suo Paese d’origine – le solide conoscenze di base e le capacità operative nelle attività produttive riguardanti la trasformazione, la conservazione, la distribuzione e il marketing degli alimenti – sia, un domani, motore di crescita e di sviluppo; la certezza è che i risultati brillanti e la grande gratitudine che accompagna il suo impegno sono già oggi la ricompensa di chi crede nell’importanza di dare una possibilità a chi nasce in condizioni di vita compromesse, vittime innocenti della «guerra mondiale a pezzi».

I will work hard as a responsible student and do my best to help others, especially students, as you have helped me by awarding me the scholarship.

Anyovi Denish

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *