Roma, la ristorazione cambia volto

Il 2019 è iniziato con un’importante operazione di rinnovo dei servizi di ristorazione nella sede EDUCatt di Roma.

Grazie alla nuova partnership con Elior, uno dei principali operatori europei della ristorazione collettiva, è stata data nuova vita in termine di soluzioni estetiche e funzionali che hanno contribuito ad apportare freschezza e modernità agli spazi, oltre a cercare di ridurre le code e i tempi di attesa mediante nuovi layout. Lo scopo che ci si è prefissi è quello di progettare spazi per una pausa confortevole e innovativa attraverso un sistema ottimale per la distribuzione del pasto, e di offrire un’ampia gamma di materie prime ricercate in una proposta alimentare varia, di qualità e capace di creare un circolo virtuoso.

Il refresh più consistente coinvolge Mensa&Caffè.23 attraverso larivisitazione della linea Free Flow con un’ampia offerta caratterizzata da grande varietà di piatti, alcuni punti self service e un angolo caffetteria.

Sono stati posizionati corner alimentari tematici che obbediscono allo stile «Italian Mood»: organizzati su banchi gemellari per favorire la fruizione dei commensali, offrono agli utenti il tipico pranzo all´italiana, con primi, secondi e contorni e con piatti gastronomici della tradizione, basati sulle linee guida della dieta mediterranea.

È disponibile inoltre un’offerta ‘grill’, che propone carne alla griglia preparata a vista davanti agli ospiti, con la possibilità di scelta fra i tagli di carne e le tipologie di pesce, formaggi e verdure. Tra le altre offerte: Vetrina Fresh & Good + Sweety(piatti freddi composti con prodotti di alta qualità); Vetrina Pret à manger (Piatti caldi, pronti da portare via e da mangiare); Isola Wellness Point (insalate con ingredienti freschi di stagione).

I lavori di ristrutturazione hanno coinvolto anche Caffè.23 e infine lo spazio di ristorazione «Duepunti Kitchen», che propone un’offerta food aggiuntiva e diversificata rispetto alle altre due mense – Mensa.21 e Mensa.23 – per tutti gli studenti, i docenti e i dipendenti dell’Università. 

Le novità riguardano anche i servizi di take away, che saranno anche serali, e i sistemi informativi che metteranno a disposizione degli utenti una nuova app, Joyfood, con cui sarà possibile visualizzare i menu del giorno e le relative informazioni nutrizionali, visualizzare news e curiosità sui servizi di ristorazione, prenotare i pasti take away e accedere alla sezione dedicata alla dieta mediterranea. Le novità tecnologiche prevedono anche dei Digital Menu Board dedicati alla trasmissione di informazioni sull’offerta e consigli di benessere e l’introduzione di casse intelligenti e automatiche per il pagamento del pasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *