Tante storie, un unico grande viaggio: i Bilanci di Missione dei Collegi milanesi e romani

Il racconto di una crisi diventata occasione di crescita e approfondimento, la voglia di ripartire portando con sé quanto imparato durante la pandemia: i collegi Augustinianum, Nuovo Joanneum e San Damiano realizzano il loro Bilancio di Missione e tirano le somme dell’anno accademico.

L’esperienza che il giovane vive all’interno di una struttura collegiale può essere paragonata a un viaggio: essa consente ai giovani che intraprendono il cammino universitario di approdare alla laurea con un adeguato bagaglio di competenze e conoscenze, ma anche con una grandissima ricchezza interiore, fatta di scoperte e incontri che il tragitto normale non tocca, di orizzonti senza confini, di esperienze formative, ricreative, culturali e spirituali, di persone con talenti inespressi che qui scoprono e sviluppano le proprie personalità.

Matteo Sanzolini, direttore del Collegio San Damiano

La fine dell’anno accademico invita sempre, soprattutto se caratterizzata da mesi di difficoltà, a tirare le somme, a guardarsi indietro e ricordare quanto è stato fatto, già con la voglia di rimettersi in gioco per il futuro prossimo. I Bilanci di Missione della community collegiale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore vengono realizzati in questo periodo proprio per questo: raccontare la strada percorsa, riflettere su obiettivi raggiunti e su risultati futuri, senza nascondere gli ostacoli e le peripezie che l’ultimo periodo, segnato dalla pandemia, ha portato con sé.

Il Collegio Augustinianum, che fa del suo Bilancio di Missione una tradizione imprescindibile di anno in anno, vuole dare valore anche a tutte le difficoltà, come scrive il direttore Andrea Patané nella lettera introduttiva: «Se nello scorso anno la sfida più grande è stata quella di affrontare un evento epocale e sconosciuto alla nostra generazione, quest’anno si è dovuto pensare e vivere un intero programma di vita comunitaria nel rispetto delle regole per contenere la pandemia». La sfida è stata compresa, vissuta nel pieno rispetto delle norme e dei buoni comportamenti da tenere in Collegio, affrontata e vinta: questo raccontano le iniziative per il Centenario dell’Ateneo, il progetto formativo e culturale, le occasioni per accrescere la propria fede: «La redazione del Bilancio non vuole essere una mera elencazione di fatti più o meno meritevoli avvenuti in Collegio; piuttosto il racconto di una “storia” di tanti ragazzi provenienti dalle diverse regioni d’Italia e che si trovano a vivere insieme la propria esperienza universitaria».

I ragazzi del Collegio Augustinianum alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021 dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

E se c’è chi giunge alla quinta edizione del suo Bilancio, i Collegi Nuovo Joanneum e San Damiano inaugurano per il primo anno lo strumento del Bilancio di Missione, che racconta di incontri di riflessione e formazione, modi per stare assieme fisicamente e non, occasioni per rafforzare l’intercollegialità: la crisi causata dal Covid-19, racconta il direttore del Collegio Nuovo Joanneum Salvatore Raia, «ci ha unito invece di disperderci, […] ci ha responsabilizzato e ci ha fatto maturare, invece di farci stancare e scoraggiare, […] ha rafforzato i legami (anche quelli momentaneamente a distanza), […] pur nella lontananza fisica dal collegio di una parte degli studenti, ha alimentato intensamente e in maniera crescente il bisogno di vicinanza».

Gli Joga Bandito, squadra vincitrice del torneo di calcetto 2021 organizzato dal Collegio Nuovo Joanneum

Anche il Bilancio di Missione del Collegio Sant’Isidoro e della Residenza Gasparini (in fase di pubblicazione) condivide i valori irrinunciabili di presenza e socialità, alla base dell’esperienza di vita in comune in collegio e mai venuti meno nonostante tutto. L’auspicio e l’augurio delle Direzioni dei collegi, degli Assistenti Pastorali, della Fondazione per il Diritto allo Studio che di anno in anno cura la pubblicazione dei Bilanci di Missione e accompagna i collegi nel loro “viaggio” di crescita e formazione, resta sempre uno:

che i collegi conservino la loro energia e il loro spirito formativo, riuscendo a mantenere sempre la propria identità anche nelle avversità e a far sentire ai propri collegiali il senso di comunità e di appartenenza, il senso di fare veramente parte di un’autentica e numerosa famiglia votata sempre a perseguire quella formazione integrale della persona, di cui il nostro Ateneo è amente e orgogliosamente propulsivo e propositivo.

Salvatore Raia, direttore del Collegio Nuovo Joanneum
Il Collegio San Damiano in visita ai Musei Vaticani

Il Bilancio di Missione del Collegio Augustinianum è disponibile sulla pagina Issuu del Collegio. I Bilanci di Missione dei collegi Nuovo Joanneum (e prossimamente anche il Bilancio di Missione del Collegio Sant’Isidoro e della Residenza Gasparini) sono disponibili sulla pagina Issuu di EDUCatt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *