Ascoltare per migliorarsi: i risultati del Progetto LIFE

A tre anni dall’avvio del Progetto LIFE l’analisi dei dati e la redazione di report dettagliati sugli incontri permettono di focalizzare i punti di forza e le criticità intorno alle tematiche affrontate, in un’ottica di miglioramento dell’offerta e di condivisione dei risultati.

Se definirsi e definire la propria missione è necessario per tracciare un percorso fruttuoso e predisporre strumenti essenziali al raggiungimento dei fini, altrettanto necessario è chiedersi quale sia la percezione del proprio operato agli occhi dei principali stakeholders. Essere capaci di guardarsi da nuove prospettive e mettersi all’ascolto delle esigenze e delle opinioni dei propri fruitori è un primo passo fondamentale per l’attivazione di azioni mirate al miglioramento dell’offerta, all’implementazione di servizi, nonché al soddisfacimento più puntuale delle eventuali necessità riscontrate: proprio per dare voce ai diversi gruppi di interesse della Fondazione EDUCatt ha avviato nel 2017, a partire dai dati raccolti in precedenza, il progetto LIFE (Lightening Innovations for Empowerment) guidato da un’équipe di psicologi in dialogo con la comunità universitaria attraverso strumenti di indagine quantitativa e qualitativa.

A tre anni dall’avvio del progetto l’analisi dei dati e la redazione di report dettagliati sui punti salienti emersi dagli incontri permettono di focalizzare i punti di forza e le criticità intorno alle tematiche affrontate, sempre in un’ottica di condivisione dei risultati con i responsabili dei vari servizi. Durante i colloqui particolare attenzione è stata riservata alla consapevolezza degli studenti riguardo ai temi di diritto allo studio e dell’efficacia della mission della Fondazione: in generale EDUCatt è percepito come Ente presente attraverso servizi fondamentali per lo svolgimento della vita universitaria e ricco nell’offerta, capace in particolare di rispondere efficacemente alle esigenze individuali.

Mettersi all’ascolto dei bisogni degli studenti significa poter migliorare i servizi e le opportunità offerte, ma anche sondare l’interesse per i progetti in fieri: nel 2019 EDUCatt ha avviato un percorso dedicato alla salute e all’alimentazione con novità che vanno dal rinnovamento dei menù nelle mense alla campagna d’informazione “Mangia bene, vivi sano” a cura professor Giacinto Miggiano, intercettando in questo modo l’esigenza degli studenti di una proposta alimentare più varia e perseguendo, allo stesso tempo, un sempre maggiore benessere dello studente anche sul piano nutrizionale. Allo stesso modo davanti alla necessità di agevolare il procedimento di ricarica del badge universitario, EDUCatt ha risposto nel 2019 con l’implementazione della ricarica on line attraverso l’area personale MyEDUCatt che evita lunghe file e rende più agevole l’accesso alla consumazione del pasto. Tra i dati significativi emersi nei diversi incontri del Team LIFE con la comunità universitaria si evidenzia come in generale i collegiali considerino la loro esperienza un modo di vivere pienamente l’Università, apprezzando in particolare l’offerta formativa e la possibilità di stringere legami intensi grazie alla vita comunitaria, mentre dei docenti che hanno risposto al questionato del 2018 il 97% consiglierebbe a uno studente in difficoltà di rivolgersi ad EDUCatt; molto apprezzato, in generale da studenti, docenti e PTA, il servizio di assistenza del Centro sanitario.

Anche se l’emergenza sanitaria ha costretto a un aggiornamento dei tavoli di lavoro in programma nel 2020 con nuove tecniche di indagine da remoto che hanno già visto, nel mese di aprile, l’organizzazione di un ciclo di Focus Group online rivolto ai collegiali della sede di Milano, la volontà di lavoro di EDUCatt e del Progetto Life è quella di instaurare un dialogo sempre più fluido con i suoi stakeholders che non si fermi davanti alle contingenze di questo particolare periodo, ma che ricerchi piuttosto nuovi canali di contatto: per questa ragione per tutto il mese di maggio tramite la pagine Instagram di EDUCatt (@educattuc) saranno pubblicati, a cadenza bisettimanale, alcuni sondaggi atti a indagare la conoscenza e la percezione dei servizi, nonché post informativi sulle opportunità e la gestione dei servizi per un continuo miglioramento dell’esperienza dello studente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *