«Siate sereni, siate responsabili»: il messaggio del Direttore ai collegiali dell’Università Cattolica

Nel quadro delle iniziative di EDUCatt per la tutela della salute della comunità universitaria, un messaggio particolare è stato rivolto agli studenti dei collegi, ai quali è destinato anche un nuovo sostegno a fronte della seconda ondata di emergenza sanitaria.

Angelo Giornelli, Direttore di EDUCatt, ha voluto rivolgere agli studenti dei collegi un videomessaggio, richiamando la loro attenzione sulle poche (essenziali) pratiche disposte per minimizzare i rischi all’interno delle strutture, affinché i Collegi restino luoghi sicuri e accoglienti, in grado di offrire le condizioni ottimali per l’esperienza formativa unica che è la vita nei collegi.

Giornelli, che in questi giorni sta anche incontrato virtualmente tutte le comunità collegiali in conference call dedicate, ricorda agli studenti i comportamenti che devono entrare nella quotidianità delle vite di tutti: il lavaggio frequente delle mani, l’uso della mascherina, il rispetto delle distanze di sicurezza, ma soprattutto l’attenzione all’altro che chiede uno sforzo continuo nell’evitare dinamiche usuali in condizioni di normalità, ma superficiali e pericolose in situazioni di emergenza sanitaria.

Gli strumenti per ridurre al minimo i contagi e i protocolli disposti e affinati in questi mesi non bastano: ognuno deve fare la propria parte e impegnarsi in comportamenti responsabili, perché questa situazione inaspettata e difficoltosa non privi gli studenti della bellezza e dell’arricchimento umano che il Collegio sa donare, un’esperienza formativa d’eccellenza nel progetto educativo che l’Ateneo ha affidato a EDUCatt.

Il videomessaggio di Angelo Giornelli, direttore della Fondazione EDUCatt,
ai collegiali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Inoltre, a fronte della seconda ondata di emergenza sanitaria, e coerentemente con le disposizioni delle Istituzioni e dell’Ateneo, EDUCatt intende sostenere le famiglie e gli studenti collegiali che durante questo delicato momento non potranno essere presenti nelle strutture residenziali EDUCatt.

Si tratta di un’azione concreta e mirata a ridurre i costi del servizio residenziale non fruito dagli studenti, in proporzione al periodo di assenza dal Collegio. Per ogni mese di assenza dalla struttura nel periodo ottobre-dicembre 2020, EDUCatt sconterà infatti dalla seconda rata l’equivalente di 1/11 della quota annua prevista dal bando per l’alloggio, il vitto e il cambio biancheria (ove previsti). A titolo esemplificativo, in favore degli studenti che saranno risultati assenti complessivamente due mesi sarà dunque previsto uno sconto di 2/11 della retta annua, mentre sarà pari a 3/11 per quelli risultati assenti nell’intero periodo.
L’agevolazione si applica a tutti gli studenti dei Collegi e delle Residenze gestite da EDUCatt in tutte le sedi – ad esclusione dei beneficiari di borsa di studio EDUCatt ed eventuali rinunciatari – in regola col pagamento della prima rata del Collegio in scadenza a fine novembre 2020. In considerazione delle possibili ricadute economiche conseguenti alla pandemia sui bilanci familiari, la Fondazione ha deciso inoltre di posticipare le scadenze della seconda e terza rata del Collegio, fissandole rispettivamente al 15 febbraio e 15 aprile 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *