Si amplia l’eSharing di EDUCatt: postazioni fisse e portatili accessibili a tutti

All’offerta della Fondazione si aggiunge il prestito di postazioni fisse, disponibili per la prima volta anche per l’acquisto.

Avviato nel mese di maggio 2019, il servizio eSharing della Fondazione nasce con l’obiettivo di fornire agli studenti, ai docenti e al personale tecnico-amministrativo dell’Università Cattolica gli strumenti digitali necessari per le proprie attività, a titolo gratuito o con tariffe calmierate.

Lo scopo perseguito dalla Fondazione è quello di agevolare l’accesso agli strumenti tecnologici di base necessari per lo studio e per l’approfondimento e, in generale, di sostenere l’utente nel suo percorso di formazione.

Il paniere delle proposte eSharing vede il servizio di prestito di pc e tablet, rivolto a studenti, docenti e PTA: un modo per andare incontro ai bisogni della comunità universitaria, per stare al passo con il digitale in un momento storico in cui si rende sempre più necessario limitare la presenza fisica negli uffici e nelle aule.

A questo si aggiunge il prestito di dispositivi di connessione wifi per usi esclusivamente didattici finalizzati agli esami e alle prove, rivolto in un primo momento solo alla community collegiale, esteso poi a tutto il pubblico universitario: dispositivi router e iPad completi di scheda e traffico da 100gb a prezzi vantaggiosi.

L’ultima novità in casa EDUCatt è l’introduzione, da qualche settimana, del prestito gratuito di postazioni fisse ricondizionate e senza obbligo di restituzione per chi si trova in condizioni di difficoltà economica: il pacchetto comprende l’unità centrale completa di monitor, tastiera e mouse con sistema operativo Windows 10 o Linux preinstallati e Open Office. Inoltre, per chi ne facesse richiesta, è possibile prevedere l’acquisto dello strumento a fronte di una spesa minima*.

L’iniziativa rientra nelle attività pensate da EDUCatt per facilitare l’accesso agli strumenti tecnologici di base necessari per lo studio e per l’approfondimento e, in generale, per sostenere l’utente nel suo percorso di formazione. In questo modo la Fondazione mette a disposizione della comunità universitaria un servizio fondato sulla qualità e sull’attenzione ai bisogni di chi trascorre le sue giornate nel campus.

*Per maggiori informazioni vai alla pagina del sito dedicata oppure rivolgiti all’ufficio EDUCatt della tua sede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *