BresciaDalle Sedi

Più vicini agli studenti con il nuovo sportello nel campus di Mompiano

Apre un nuovo punto EDUCatt a disposizione della comunità universitaria, a due passi dall’ingresso del campus bresciano in via della Garzetta e aperto in orari a misura di studenti, docenti e personale tecnico, con lo scopo di esserci, per supportare, risolvere e indirizzare.

È in fase di attivazione, a partire da aprile, un nuovo sportello EDUCatt presso la sede bresciana dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Situato strategicamente all’ingresso del campus di Mompiano nel palazzetto di via della Garzetta 48 (in prossimità dell’infermeria), lo sportello, che si affiancherà al punto EDUCatt già presente in via Tosio 1, vuole rispondere alla necessità di essere ancora più presente e a disposizione della comunità universitaria nell’accogliere e verificare le sue richieste, affrontando assieme eventuali problematiche e gestendo sempre più da vicino i servizi erogati in favore di studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo.

Il progetto di un punto EDUCatt a Mompiano parte proprio dall’esigenza, sia da parte degli studenti sia da parte della Fondazione, della vicinanza. Lo conferma il responsabile della sede di Brescia, Matteo Viadana Piovesan: «Abbiamo seguito la filosofia dell’andare vicino agli studenti e alle studentesse, e alla comunità accademica in generale, per ascoltare i loro bisogni, provare a dare loro quante più risposte possibili e risolvere con efficacia le loro necessità».

Si tratta di uno sportello a misura di studente che, grazie alla presenza di giovani collaboratori Student Work di EDUCatt, risponde alle esigenze degli utenti e, qualora necessario, li reindirizza agli altri uffici dedicati. Anche l’orario di apertura previsto segue un’impostazione che vuole mettere al centro il benessere della user experience, andando a prevedere tre mezze giornate con slot temporali allineati con le pause pranzo e con gli orari dei corsi fitness che animano la sede bresciana dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Lo sportello a Mompiano – che segue le dinamiche di ottica responsive che hanno portato, lo scorso settembre, all’apertura del punto EDUCatt presso il campus di Cremona – sarà a disposizione per offrire un contatto visivo con la Fondazione, non più solo telematico o telefonico, a due passi dall’ingresso del campus, e cercherà di rispondere alle esigenze della comunità universitaria connesse ai servizi di EDUCatt e non solo: primariamente alla richiesta di informazioni sui servizi, borse di studio e soluzioni abitative, alla ricarica del badge per accedere al servizio ristorazione, ma anche alla reperibilità di dispense e materiali per lo studio alla disponibilità delle macchine messe a disposizione dal servizio e-sharing, come anche l’approfondimento del progetto solidale Casa Fogliani o indicazioni su come risolvere questioni o problematiche legate al contesto universitario in generale. «Lo scopo ultimo del nuovo punto EDUCatt» conclude Viadana Piovesan «è esserci sempre e a prescindere, su via Tosio e su via della Garzetta, mettendo al primo posto anche qui l’accoglienza dello studente e la gestione delle sue domande o problematiche: aiutarlo a capire cosa fare e dove andare, e rispondere in generale alle sue necessità.»

[Si ringrazia per la preziosa collaborazione alla scrittura di questo articolo Matteo Viadana Piovesan. La foto presente nell’articolo è di Boutros Sayegh.]